Il Cardinale Elio Sgreccia

elio-sgreccia

 

 

 

 

 

 

 

 

Elio Sgreccia, nato a Nidastore di Arcevia (AN) il 6 giugno 1928 e ordinato sacerdote il 29 giugno 1952, è uno dei maggiori bioeticisti riconosciuto a livello internazionale e fondatore della Bioetica Personalista. 
É stato consacrato vescovo da Giovanni Paolo II il 6 gennaio 1993 e creato cardinale da Papa Benedetto XVI nel Concistoro del 20 novembre 2010, in considerazione della sua generosità e dedizione nel servizio alla Chiesa, assegnandogli la diaconia di Sant’Angelo in Pescheria.

Primo docente di bioetica in Italia, direttore fino al 2006 del Centro di Bioetica dell’Università Cattolica nella Facoltà di Medicina e Chirurgia «A. Gemelli», è stato per dieci anni assistente spirituale della stessa facoltà. Vice-presidente (1994-2005) e poi presidente della Pontificia Accademia per la Vita (2005-2008), si è configurato come il portavoce delle posizioni della Chiesa sulle questioni etiche. 

Attualmente è presidente emerito della Pontificia Accademia per la Vita e della F.I.B.I.P. (Federazione Internazionale di Centri e Istituti di Bioetica di Ispirazione Personalista) da lui istituita nel 2003 e presieduta fino al 2012. Dal 2004 presiede la Fondazione Ut Vitam Habeant e lAssociazione Donum Vitae. Il suo Manuale di Bioetica, tradotto in dodici lingue, è tutt’ora testo di riferimento in tutto il mondo per gli studi di natura etica. 

È curatore della pubblicazione della prima Enciclopedia di Bioetica e Scienza Giuridica, insieme con il Prof. Antonio Tarantino, ordinario di Filosofia del Diritto presso l’Università di Lecce. 
In occasione del Sinodo dei Vescovi sulla famiglia è stato nominato dal Santo Padre membro elettivo sia nella sessione straordinaria del 2015 sia in quella ordinaria del 2016.

 

Scopri di più