Home » Piante che purificano l’aria in camera da letto

Piante che purificano l’aria in camera da letto

piante che purificano aria in camera da letto

Spesso si legge che porre una pianta in camera da letto tende a essere una procedura altamente rischiosa e sconsigliata.

Vediamo invece quali sono le piante che non soltanto non fanno male e permettono di arredare tale stanza in maniera perfetta ma che, al contrario, consentono di ottenere un beneficio importante come la purificazione dell’aria.

La maranta

La prima pianta che può essere posta nella camera da letto e che non arreca alcun danno è la maranta, la quale si contraddistingue per essere particolarmente indicata specialmente qualora si voglia purificare completamente la camera.

Le sue foglie di lunghezza media e la colorazione tendente sul grigio hanno una proprietà molto interessante, ovvero fungono come sorta di filtro purificante dell’aria e permettono, di conseguenza, di respirare l’aria pulita.

Da posizionare specialmente quando si fuma in casa e in tale stanza.

L’orchidea

Generalmente questa pianta viene posizionata solo ed esclusivamente fuori in giardino come elemento di eleganza in grado di far fronte alle proprie esigenze estetiche.

In realtà l’orchidea rappresenta una pianta che deve essere utilizzata in casa e in particolar modo nella camera da letto qualora si voglia avere la sicurezza che l’aria presente in tale ambiente possa essere completamente sanificata.

La bellezza di questa pianta, infatti, viene affiancata dalla proprietà delle sue foglie e dei suoi fuori, che oltre a emanare un buon profumo riescono anche nell’impresa di catturare quegli odori tutt’altro che piacevoli che spesso danno vita ad ambienti pesanti.

Pertanto l’orchidea, se posizionata in camera da letto, consente a tutti gli effetti di apportare un netto miglioramento alla propria camera da letto, senza alcuna problematica ed esclusione poco piacevole da toccare con mano.

Sanseveria

Qualora si sia alla ricerca di una pianta semplice da coltivare e che permetta di avere una camera da letto totalmente purificata, questa pianta rappresenta la soluzione ideale che deve essere adottata.

Questo per il semplice fatto che la suddetta richiede poca cura, ovvero basta innaffiarla poco per fare in modo che le sue foglie possano germogliare perfettamente dando vita a una pianta dall’aspetto alquanto piacevole da vedere.

Inoltre è importante sottolineare come lo stile di questa pianta riesce a rendere la camera da letto maggiormente piacevole.

Le sue foglie di piccole dimensioni e la possibilità di innaffiare la pianta solamente due volte a settimana la rendono perfetta da avere nella stanza da letto.

L’aloe vera

Infine non poteva mancare una delle piante le cui proprietà molteplici la rendono una sorta di regina indiscussa nella propria casa.

In questa circostanza si parla dell’aloe vera, che riesce a offrire una serie di vantaggi non indifferenti in grado di soddisfare tutte le proprie esigenze.

Questa pianta, infatti, si contraddistingue per essere particolarmente adatta per purificare la propria stanza da letto, facendo quindi in modo che l’intero ambiente possa essere privo di tanfi e odori tutt’altro che piacevoli.

Inoltre, in caso di bruciature e altri danni alla cute, grazie all’aloe vera si ha una pianta pronta da essere utilizzata per una medicazione rapida.