Il nostro blog

"Il Dono della Vita"

Lettera del Santo Padre per il 25° anniversario della consacrazione a vescovo di S.Em. il Card. Elio Sgreccia

Traduzione della lettera.

                                                     

Al venerabile nostro Fratello
ELIO S.R.E. Cardinale SGRECCIA
Presidente emerito della Pontificia Accademia per la Vita

A te, Venerabile Fratello Nostro, che stai per celebrare nella solennità dell’Epifania il giubileo d’argento dell’Episcopato, di cuore inviamo questa lettera auspicando ogni bene ed ogni felicità.
E poiché conosciamo bene che nell’esercizio del ministero hai operato con la debita diligenza, in questa occasione vogliamo congratularci dell’attività compiuta e ricordare i principali momenti del tuo ministero.

Da giovane, dopo aver frequentato il Seminario minore di Fossombrone e il Seminario Maggiore di Fano, ove hai portato a termine i curricula degli studi ecclesiastici, che in seguito hai perfezionato con la laurea nella illustre Università degli Studi di Bologna, hai esercitato il Presbiterato a favore della diocesi di Fossombrone e successivamente tra altri compiti quello di Rettore del Pontificio Seminario Regionale di Fano.

Ritornato nella diocesi d’origine hai vissuto nella comunità aiutando il Vescovo di quella diocesi, finché non ti è stato affidato il ministero pastorale nella Facoltà di Medicina e Chirurgia “A. Gemelli” della Università Cattolica del Sacro Cuore studiando nello stesso tempo le questioni etiche della medicina e portando il contributo in alcune Istituzioni Europee come Osservatore della Santa Sede nei rispettivi Comitati etici, finché successivamente ti sono stati conferiti dalla suddetta Facoltà Universitaria il compito dello studio e della trattazione istituzionale delle questioni etiche della medicina.
Rimane diffusamente conosciuto il Manuale di Bioetica che ha avuto quattro edizioni ed è stato tradotto in varie lingue.

Nel 1982 il Santo Pontefice Giovanni Paolo II, Nostro Predecessore di felice memoria, per le tue doti particolari di ingegno e di animo e per l’esperienza della vita ecclesiale, riconoscendo i tuoi meriti, ti ha eletto Vescovo titolare di Zama minore e Segretario del Pontificio Consiglio per la Famiglia e dopo due anni ti nominò Vicepresidente della Pontificia Accademia per la Vita che poi hai diretto come Presidente e dopo aver assolto a questo compito il nostro Predecessore Benedetto XVI ti ha onorato con la dignità di Padre Cardinale nel 2010.

Nell’espletare questi ed altri gravosissimi compiti soprattutto come Presidente, con assiduità hai lavorato perché fossero conosciuti i documenti degli annuali Congressi della Pontificia Accademia e affinché fossero collocate in chiara comprensione le problematiche del nostro tempo soprattutto le questioni della donazione degli organi e dell’uso delle cellule staminali.

Nella felice occasione del tuo giubileo episcopale, perciò, ti inviamo gli auguri più fervidi: Cristo Sommo Sacerdote, per intercessione della Beata Vergine Maria ti custodisca, Venerato Fratello Nostro, con la Sua Grazia, ti favorisca e ti protegga per la pienezza dei giorni.

Come segno propiziatorio della Nostra carità sia testimone l’Apostolica Benedizione che a te e a tutti coloro che hai a cuore da questa Sede Apostolica ti impartiamo, chiedendo preghiere per Noi e per il Nostro Ministero Petrino.

Dalla Residenza Vaticana, il 9 dicembre dell’anno 2017, quinto del del Nostro Pontificato

Francesco

1 Response

Commenta