La storia

La sua attività ha inizio già nel 1989 presso il Centro di Bioetica dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma ad opera di un gruppo di studenti, medici e specializzandi della Facoltà di Medicina e Chirurgia che, ispirati dall’insegnamento del Prof. Mons. Sgreccia, hanno iniziato ad adoperarsi perché il valore e la dignità della persona umana fossero messi al centro dell’attività medica e sanitaria.

In quegli anni scoppiarono le grandi e controverse questioni etiche che avevano diviso la società civile su temi come l’aborto, la diagnosi prenatale, la fecondazione artificiale, l’identità dell’embrione (che portarono anche all’approvazione della nuova legge 22 maggio 1978, n.194 sull’interruzione volontaria di gravidanza) e che avevo posto l’attenzione sul controverso e delicato rapporto tra medicina e morale, provocando agitazione e grandi fenomeni di contestazione anche all’interno della stessa Università Cattolica.

Alcuni studenti sentirono il bisogno di confrontarsi e di approfondire le importanti questioni etiche da cui si sentivano profondamente interrogati, non solo come credenti ma anche come futuri medici, con la ferma convinzione di voler restituire alla vita umana la dignità e il valore che gli sono propri secondo i fondamenti dell’antropologia cristiana.

Tra una lezione e l’altra chiedevano a Mons. Sgreccia incontri, momenti di preghiera, di approfondimento e di crescita  sulle questioni della vita e sull’opera sanitaria a servizio dell’uomo.

Il loro cammino li spinse a dare vita ad un’associazione in cui potersi riconoscere e attraverso cui poter formare anche altri medici e operatori sanitari sensibili alla tematica, prendendo il nome dall’Istruzione Donum Vitae della Congregazione per la Dottrina della Fede sul rispetto della vita nascente e la dignità della procreazione pubblicata qualche anno prima.

Da allora l’impegno dell’Associazione è cresciuto in modo costante e fedele nella formazione e nella diffusione del “Vangelo della Vita”, nella valorizzazione del “fattore uomo”, nell’accompagnamento spirituale e professionale di chi è nella sofferenza e nel bisogno e per promuovere a pieno ogni persona umana.

Scarica lo statuto